Un pranzo, tanto amore, mille ricordi


di Niki Dell'Anno

Seduta su un divano, appena tornata da scuola. Un profumo arriva dalla cucina, prima delicato, poi sempre più prepotente. Il ragù brontola perché cucinato lentamente, con amore, con pazienza. Ora è pronto. Intanto le mie nonne mi raccontano alcuni episodi divertenti, di quando mia mamma era piccola, e tanti altri aneddoti curiosi. I minuti passano, suonano il campanello: finalmente sono arrivati tutti. La pasta è cotta, il ragù poveretto era già pronto da un po'. Bisogna  solo riempire i piatti. Tutto è stato fatto in attesa di questo momento, in attesa di un piatto di pasta colorato dal ragù, che finalmente può svolgere il compito tanto reclamato. Tutto pronto per l’obiettivo: stare insieme!